Registrati per ricevere la nostra newsletter e partecipare al dibattito dell'Associazione.
Attribution: Getty Images/Leonardo Cendamo

Dopo essersi laureato a Padova lavora in Inghilterra all’Università di Cambridgee successivamente negli Stati Uniti: prima al Cornell Medical College di New York e successivamente al Harvard University.
Dopo le ricerche sulla farmacologia, il comportamento dell’uomo e la follia diventano ben presto il fulcro dei suoi interessi e ciò determina una svolta nel suo impegno verso la neurologia e successivamente la psichiatria, discipline di cui diventa specialista. Lavora al Harvard University col Prof. S.S.Kety, con un’impostazione psichiatrica che sembra permettere l’integrazione tra interessi biologici sperimentali e clinica.
È stato direttore del Dipartimento di Psichiatria di Verona – Soave. È membro della New York Academy of Sciences. È presidente del Section Committee on Psychopathology of Expression della World Psychiatric Association. Si oppone fermamente alla concezione lombrosiana del delitto secondo cui il crimine veniva commesso necessariamente da un malato di mente, e sostiene la compatibilità della normalità con gli omicidi più efferati. Vittorino Andreoli è ateo ma preferisce definirsi “non credente”.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato!

Per cancellarti dalla newsletter clicca qui.

40° Corso di cultura 2020: La sfida della sostenibilità

Quando:
da lunedì 27 Gennaio 2020
a lunedì 24 Febbraio 2020
Dove:
Aula Morgagni del Policlinico Universitario
Via Nicolò Giustiniani, 2
35128 - Padova
Relatori:
Ticket:
Ingresso gratuito
Info:
Padre M. Ciman: 348 8824846
Prof. Ing. F. Angrilli: 335 223535