Registrati per ricevere la nostra newsletter e partecipare al dibattito dell'Associazione.

11
Dic

0

Assemblea degli Ex Alunni

Si è tenuta domenica 8 dicembre l’assemblea degli ex-Alunni dell’Antonianum. Una data mariana, l’Immacolata, che ogni anno scandisce bilanci e progetti dell’associazione.
L’assistente degli ex alunni Padre Mario Ciman ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto e le prossime scadenze, a cominciare dal corso di cultura al via il lunedì 25 gennaio 2016 dedicato quest’anno all’educazione (per i relatori e tutte le notizie vedi nelle sezioni “parliamone” e ” in primo piano”.
Il professor Francesco Angrilli, confermato presidente degli ex alunni – vicepresidenti i professori Lorenzo Norberto e Paolo Tarolli – assieme al presidente della cooperativa Residenza Padre Messori avvocato Filippo Frattina, a Padre Nicola Gobbi che segue gli studenti, a Paolo Pavan, membro del consiglio e donatore generoso, al professor Massimo Rea, primo responsabile della Residenza e ai rappresentanti degli stessi ragazzi, hanno brevemente delineato le attività passate e in programma.
Il presidente Angrilli ha brevemente riferito su entrate e uscite: grazie a una gestione oculata e alle donazioni sarà possibile da quest’anno per la Residenza Messori iniziare a restituire il prestito fatto dagli ex Alunni. Il denaro non sarà in alcun modo tenuto nella casse ma invece utilizzato per istituire dall’anno prossimo due borse di studio per aiutare studenti e investire sul loro percorso accademico e culturale.
Il presidente ha riferito sulle iniziative degli ex Alunni, in particolare il recente ritiro a Villa Immacolata di Teolo guidato da Padre Salvatore Nipitella e con la partecipazione di Padre Ciman.
L’avvocato Filippo Frattina, presidente della cooperativa, ha riferito sullo stato della Residenza anche dal punto di vista amministrativo e sul trend positivo che va consolidandosi, sia sul piano della vita e della comunità educativa, sia sul grado di coinvolgimento e responsabilità degli studenti.
Gli interventi successivi, degli ex e attuali alunni, hanno sottolineato come sia necessario rafforzare la rete e la continuità tra chi ha già concluso il percorso accademico e chi lo sta seguendo. Giuseppe Sica, presidente degli Alunni della Residenza Padre Messori e il suo vice Alessio Artale hanno illustrato alcune iniziative congiunte: oltre al forte coinvolgimento nel consiglio degli ex di alunni da poco usciti e degli attuali residenti, anche giornate condivise, come il pranzo di primavera sui Colli Euganei in cui si mescolano e si incontrano generazioni diverse.
Padre Nicola Gobbi ha fatto il punto sul percorso spirituale ed educativo nel segno di uno stile ignaziano: inclusivo, paziente, rispettoso dei tempi interiori di ciascuno in una dimensione di libertà responsabile.
Appassionato e costruttivo il dibattito.